Cronaca meteo e statistiche climatiche di maggio

09-06-2024 autore: Paolo Valisa

Persistente transito di perturbazioni, con ben 8 temporali a Varese e solo 3 giorni completamente sereni. Le piogge sono state il 272% della norma, al secondo posto tra i mesi di maggio più piovosi, a poca distanza dal record del maggio 2002. Le piogge del giorno 15 sono state particolarmente abbondanti con 124 mm a Varese e punte di 180 mm a Gavirate-Bardello, a cui ha corrisposto una piena del Verbano fino 195.02 m e del lago di Varese che è salito a 105 cm sopra lo zero idrometrico. A livello globale maggio è stato il più caldo di sempre ma a Varese la temperatura media è stata di 1.6°C inferiore alla norma 91-2020, solo al 38-esimo posto tra quelli più caldi. - Per saperne di più link.

Piogge colorate da polvere del sahara

09-06-2024 autore: Paolo Valisa

Nella serata tra sabato e domenica 8-9 giugno le piogge hanno lasciato vistosi residui di polvere del Sahara. Il fenomeno non è raro e si verifica in occasione di intense risalite di aria meridionale, come quella che precede la perturbazione temporalesca attesa per la serata di domenica. Le immagini da satellite mostrano la colorazione ocra delle polveri che affiancano le nubi mentre attraversano il Mediterraneo. Un fenomeno analogo si era verificato quest'anno a fine marzo e ha portato uno strato di neve colorata sulle Alpi. - Per saperne di più link.

Record di pioggia in primavera

23-05-2024 autore: Paolo Valisa

Anche se maggio non è ancora terminato, le piogge finora cumulate nella primavera ammontano già a 826 mm ed hanno superato il record precedente del CGP di 706 mm registrato nel 2008 (misure iniziate nel 1965). Anche considerando serie di dati storici precedenti, come quella raccolta dal 1934 fino al 1987 al seminario di Venegono, risulta che il solo anno con primavera più piovosa sarebbe il 1941 con 854 mm. Maggio, a fronte di una media di 184 mm ha finora cumulato 420 mm, temporaneamente al secondo posto. Il record di 520 mm resta per ora quello del 2002. - Per saperne di più link.

Cronaca meteo e statistiche climatiche di aprile

06-05-2024 autore: Paolo Valisa

La temperatura media è stata di 0.4°C superiore alla norma 91-2020, ma con notevoli sbalzi termici. TValori quasi estivi raggiunti nei giorni dal 12 al 14 mentre l'ultima decade è stata la più fresca dal 1991 con brinate tardive. Le piogge sono state del 32% inferiori alla norma. Due episodi di favonio intenso da 109 e 117 km/h a Campo dei Fiori. Grazie alle piogge di fine marzo e del 1 aprile, si è raggiunta la massima altezza di piena del Verbano a 195.42 m slm con limitate esondazioni e portate del fiume Ticino allo sbarramento della Miorina fino 1200 mc/sec. - Per saperne di più link.

Cronaca meteo e statistiche climatiche di marzo

12-04-2024 autore: Paolo Valisa

Marzo 2024 si posiziona al secondo posto tra quelli più piovosi, con il triplo di pioggia della norma (ben 321 mm), concentrata nella prima e terza decade. A causa delle abbondanti precipitazioni si sono verificate limitate esondazioni del lago di Varese che raggiunge +79 cm dallo zero idrometrico. Il verbano raggiunge invece la soglia di piana ordinaria nei primi giorni di aprile. Grazie al persistente anticiclone della seconda decade, le temperature risultano 0.7°C sopra la norma 1991-2020. - Per saperne di più link.

Sabbia sahariana con la pioggia di pasqua

29-03-2024 autore: Paolo Valisa

L'ampia regione di bassa pressione sul vicino Atlantico sospinge per tutto il fine settimana di Pasqua correnti meridionali dall'entroterra africano attraverso il Mediterraneo fino al N-Italia dove si formano nuvole e piogge. La forte risalita di venti da Sud-SW trasporta la sabbia del Sahara che colora già oggi il cielo di giallo pallido e probabilmente raggiungerà la massima concentrazione nella giornata di sabato. L'immagine del servizio MODIS della NASA mostra la risalita delle polveri che sono oramai ben visibili anche sul Tirreno. - Per saperne di più link.

Cronaca meteo e statistiche climatiche di febbraio

08-03-2024 autore: Paolo Valisa

Febbraio a Varese è risultato il più caldo dal 1967 con temperatura media di 9.0°C, superando di 4.1°C la norma 91-2020 e di quasi un grado il record precedente del 2020. Una temperatura media di 9°C solitamente si registra nella seconda decade di marzo. Alte pressioni africane sono rimaste stabilmente sull'Europa occidentale con masse d'aria molto miti per la stagione (0°C fino a 3200m) e alcuni episodi di favonio hanno ulteriormente aumentato le temperature a Sud delle Alpi. Piogge da sbarramento quasi primaverili, sono state il 317% della norma e febbraio 2024 è risultato il quarto più piovoso. Notevoli gli accumuli di neve sulle Alpi occidentali nella terza decade. - Per saperne di più link.

L'inverno piu' caldo a varese

02-03-2024 autore: Paolo Valisa

Con il 29 febbraio si è concluso l'inverno meteorologico, iniziato il 1 dicembre 2023. A causa delle temperature record di dicembre e febbraio (entrambi i più caldi mai misurati a Varese, almeno dal 1967), anche l'inverno è risultato il più caldo di sempre. Rispetto al trentennio di riferimento 1991-2020, la temperatura a Varese è stata mediamente più alta di 2.8°C, raggiungendo i 6.8°C. Il record precedente risaliva al 2007 con 6.3°C. La pioggia dei tre mesi dicembre-gennaio-febbraio ammonta a 405.6 mm ed è superiore alla norma del 68%, quasi esclusivamente a causa delle piogge di fine febbraio. L'inverno 2023/24 si posiziona al sesto posto tra quelli più piovosi. - Per saperne di più link.

Conferenza cambio climatico a castronno

20-02-2024 autore: Paolo Valisa

Giovedì 22 febbraio il Centro Geofisico parteciperà ad una conferenza sui rischi del cambio climatico assieme al ricercatore del Politecnico di Milano Gianluca Ruggeri, che esporrà le possibilità e sfide della transizione energetica. Sala Polivalente del Palazzo Comunale di Castronno alle ore 21. Ingresso libero. - Per saperne di più link.

Statistiche climatiche e cronaca meteo di gennaio

09-02-2024 autore: Paolo Valisa

Il mese di gennaio a Varese ha fatto registrare temperature 1.6°C superiori alla norma del trentennio 1991-2020, posizionandosi al settimo posto tra quelli più caldi. Clima particolarmente mite nella terza decade con massime fino 18.5°C e 0°C sulle Alpi fino a 3200m. Le precipitazioni sono state solo il 62% della norma, perlopiù concentrate nel giorno 5 (40 mm). Nessuna nevicata in città e poca neve anche a Campo dei Fiori: 27 cm il giorno 5 e 5 cm il giorno 17. - Per saperne di più link.

I proverbi meteo della candelora

01-02-2024 autore: Paolo Valisa

Molti proverbi popolari traggono auspici per il proseguimento dell'inverno dalle condizioni del tempo nella Candelora (2 febbraio). Il più noto recita in dialetto lombardo: "A la Madona da la Candelœura dol inverno a semm da fœura ma s'al fioca o tira vent, quaranta dì a semm anmò dent". In realtà non esiste nessuna correlazione statistica, salvo per il progressivo riscaldamento della fine dell'inverno negli anni più recenti.La primavera arriva sempre più spesso in anticipo poichè l'aumento della temperatura media di febbraio ha ormai raggiunto 2°C dagli anni '70. Tutti i dettagli nella nostra pagina dedicata. - Per saperne di più link.

Il centro geofisico prealpino a unomattina

28-01-2024 autore: Paolo Valisa

Nella puntata di UnoMattina di RAI1 di venerdì 26 gennaio è si è parlato di pioggia ed è andato in onda un servizio sulla misura delle precipitazioni in diretta dal Centro Geofisico Prealpino. Il meteorologo Paolo Valisa ha illustrato il funzionamento di pluviometro, evaporimetro e disdrometro (strumento che misura la dimensione delle gocce di pioggia, neve o grandine). La puntata del 26 gennaio può essere visionata su Raiplay. - Per saperne di più link.

I giorni della merla

28-01-2024 autore: Paolo Valisa

Secondo la tradizione popolare gli ultimi tre giorni di gennaio sarebbero i più freddi del'inverno. Tanto che perfino la Merla, che un tempo aveva il piumaggio bianco, per riscaldarsi andò a ripararsi in un camino. Il suo manto divenne grigio per la fuliggine e da allora rimase di tale colore. Tuttavia a Varese, mediamente, la decade più fredda dell'inverno è la prima di gennaio e a fine mese le temperature si sono già scaldate di circa un grado. Durante i giorni della merla la media delle temperature massime è di 7°C e le minime 0°C. Quest'anno avremo una merla qualche grado sopra media per presenza di aria mite dell'anticiclone atlantico. - Per saperne di più link.

Ancora nubi iridescenti su varese

25-01-2024 autore: Paolo Valisa

Nella serata del 25 gennaio si sono ripetute le nubi iridescenti sopra il cielo di Varese, anche se nettamente meno luminose e contrastate di quelle del 22 dicembre 2023. Le condizioni meteorologiche sono simili con ondulazioni di correnti da Nord che valicano l'arco alpino e formazione di altocumuli lenticolari, nei quali la formazione di goccioline o cristalli di ghiaccio risulta particolarmente omogenea con fenomeni di interferenza luminosa. - Per saperne di più link.

Più caldo in montagna che a varese

25-01-2024 autore: Paolo Valisa

L'anticiclone che da Marocco e Algeria risale fino alla Francia porta aria subtropicale sulle Alpi con 0°C oltre 3000 m. Il riscaldamento si ristente anche a Campo dei Fiori dove da 36 ore le temperature sono superiori che a Varese. La mattina di giovedì 25 gennaio in vetta si sono misurati 10°C , a Varese +1°C e a Malpensa -1°C. Una situazione anomala per flora e fauna delle nostre montagne, ma sempre più frequente. Il monitoraggio dell'inversione termica in tempo reale si può seguire sulla nostra pagina dedicata. - Per saperne di più link.

Cronaca meteo e statistiche climatiche di dicembre

11-01-2024 autore: Paolo Valisa

Il mese di dicembre a Varese è stato il più caldo misurato a Varese, con temperatura media di 2.9°C superiore alla norma del trentennio 1991-2020. E' stata particolarmente calda la seconda metà del mese con prolungate condizioni di favonio dal 22 al 24 e massima assoluta di 20.2°C, al secondo posto tra le temperature massime più alte per dicembre (al primo posto 21°C del 11/12/1984). Le precipitazioni sono state del 14% superiori alla media ma quasi tutte concentrate nelle piogge dei primi due giorni del mese. Tutti i dettagli nella pagina dedicata. - Per saperne di più link.

Auguri di buon 2024

01-01-2024 autore: Paolo Valisa

Il 2024 inizia con il sole che sorge sopra le nebbie che ancora ristagnano sul lago e sulla pianura, limitate lungo l'orizzonte dalla sagoma scura degli Appennini. Auguri di buon 2024 dall'Osservatorio di Campo dei Fiori e dal Centro Geofisico Prealpino. - Per saperne di più link.




1996-2017 © - Società Astronomica G.V. Schiaparelli:
L'uso di testi, immagini e dati numerici è consentito solo per consultazione e scopo personale.
Per ogni altro utilizzo richiedere autorizzazione a: Società Astronomica G.V.Schiaparelli